image1 image2 image3 image4 image5

QR code

Studio Legale Civile

Contatore visite

Visite agli articoli
3056637

Equitalia: Illegittime le ipoteche per importi inferiori a 8000 Euro

EQUITALIA - IPOTECA - FISCO

Equitalia: ipoteche illegittime

La Corte di Cassazione con sentenza a Sezioni Unite n. 5771 del 12/04/2012 ha sancito che tutte le ipoteche iscritte dall'Agenzia di riscossione Equitalia Nomos per crediti pari o inferiori ad Euro 8.000,00 sono illegittime. In particolare giova qui ricordare che sono da considerarsi illegittime altresì le ipoteche iscritte in data anteriore all'entrata in vigore della Legge n. 40/2010, che aveva introdotto il principio per il quale le ipoteche iscritte dalla sua entrata in vigore sarebbero state illegittime se per crediti inferiori ad Euro 8.000 per l'appunto.

Le Sezioni Unite hanno quindi sono del parere che la Legge 40/2010 si applichi anche retroattivamente. Il limite fissato vale quindi non solo al futuro, ma anche al passato. Ricordiamo qui che tale limite è quello fissato non solo per le ipoteche ma anche per le espropriazioni.

L'ipoteca costituisce - secondo la Suprema Corte - un atto preordinato all'espropriazione, per cui essa deve necessariamente soggiacere ai medesimi limiti per quest'ultima stabiliti. La Corte ha quindi segnato un vero punto di svolta, contravvenendo all'orientamento precedente che ravvisava nell'ipoteca un'autonoma funzione anticipatoria e cautelativa, iscrivibile quindi anche per crediti inferiori alla soglia degli 8.000 euro.

Se quindi avete subito un pregiudizio a causa di una iscrizione di ipoteca da parte di Equitalia per debiti pari ad Euro 8.000, non esitate a contattare lo Studio per prendere un appuntamento e valutare la possibilità di chiedere la cancellazione della stessa.

Per prendere un appuntamento, vai alla pagina dei contatti e chiama i numeri indicati, cliccando qui.