image1 image2 image3 image4 image5

Contatore visite

Visite agli articoli
3518429

Comunione de residuo e impresa. La Cassazione a Sezioni Unite fa chiarezza.

La Suprema Corte di Cassazione, a Sezioni Unite, così si è espressa in materia di impresa riconducibile ad un solo coniuge e che sia stata costituita dopo il matrimonio:
 
Nel caso di impresa riconducibile ad uno solo dei coniugi costituita dopo il matrimonio, e ricadente nella cd. comunione de residuo, al momento dello scioglimento della comunione legale, all’altro coniuge spetta un diritto di credito pari al 50% del valore dell’azienda, quale complesso organizzato, determinato al momento della cessazione del regime patrimoniale legale, ed al netto delle eventuali passività esistenti alla medesima data”.
 
Cass. S.U. 17 maggio 2022, n. 15889.
 
Tale sentenza è dirimente in una serie di situazioni che si verificano poi nella realtà fenomenica di tutti i giorni e che riscontriamo spesso nei casi affrontat in studio.
Essendo una pronuncia a Sezioni Unite si deve intendere la valenza innovativa e dirimente della stessa per il nostro Ordinamento e la potenziale applicabilità della stessa ad una serie di procedimenti in cui spesso questi aspetti non trovavano una unanime interpretazione giurisprudenziale.
 

Lo Studio Legale De Paola Longhitano di Torino è pronto ad assistere i propri clienti e offre agli stessi il proprio bagaglio di brillante esperienza decennale nel settore del Diritto di Famiglia.

Per informazioni e appuntamenti :011.3173816.